venerdì 8 luglio 2016

Swell di Mateusz Sarello

"Sono tornato di nuovo nei luoghi in cui eravamo stati insieme. Qui il progetto si e' concluso, ed e' iniziata una storia personale".

Nato nel 1978, Mateusz Sarello si è laureato presso l'Accademia di Fotografia di Varsavia. Membro dell’agenzia d’immagini Napo (Napo programma Mentor), Sarello si e’ fatto conoscere al grande pubblico attraverso il libro fotografico "Swell"Mateusz Sarello ha ricevuto numerosi premi tra i quali FotoWeekDC International Awards, PDN Photo Annual, Prix de la Photographie Paris, FotoVisura Grant.
"Swell" è una storia personale raccontata in immagini. Due parti ben distinte caratterizzano questo libro. La prima racconta un evento passato, una visita del Mar Baltico del fotografo polacco con la sua ragazza. Piccole immagini colorate del Mar Baltico, scattate con una Fuji film istantanea che avrebbero dovuto dare vita ad un progetto comune. Tuttavia, durante il viaggio, la coppia scoppia e si separa. Il progetto finisce. Mateusz perso, torna indietro, fino al mare, forse per trovare alcune spiegazioni nascoste del fallimento della relazione.
 
La seconda parte del libro racconta questo ritorno per gli stessi luoghi, ora diversi. Non ci sono più colori. Le fotografie in bianco e nero di Mateusz Sarello raccontano vuoto e perdita. Paura e inquietudini. 
Il fotografo polacco ripercorre i luoghi fisici con macchina fotografica e un flash. Ritratti istintivi e catartici di persone ed animali che incontra nel cammino, si alternano a doppie pagine del mare. Ora tentazione della perdita fisica, ora simbolo del rinnovamento della vita. 
Vi consiglio di dare uno sguardo al sito internet del fotografo per avere una visione completa della sua ricerca.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes