sabato 4 gennaio 2014

Tractor Boys di Martin Bogren

Alcuni adolescenti della remota regione di Skåne , in Svezia, hanno il rituale di riunirsi in un grande campo deserto di notte per guidare vecchie auto truccate. Tractor Boys, di Martin Bogren, è uno di quei rari libri fotografici che cattura un tempo e un luogo così perfettamente da permetterci di sentirlo come se lo avessimo vissuto. 
I Tractor EPA, sono vecchie auto che sono state convertite all'uso nelle aziende agricole. I ragazzi sfruttando una vecchia legge  hanno il premesso di guidarle dai 15 anni.   Vi sono regole in vigore per limitarne la velocità a 30 chilometri orari, tuttavia, i ragazzi hanno trovato diversi modi  per aggirare queste restrizioni. 
Impostosi all'attenzione nel 1996 con un libro sulla band svedese, The Cardigans, Martin Bogren, pubblica nel 2007, un piccolo e bellissimo libro fotografico intitolato Ocean.  Il libro segue un gruppo di uomini del Rajasthan, che viaggiano in minibus per più di 1000 chilometri dalla loro casa, nell'entroterra, per  fare il bagno in mare per la prima volta. Un racconto delicato e poetico sui legami di amicizia e sulla meraviglia della emozioni. Il suo successivo libro, Lowlands , rappresenta un viaggio interiore verso i luoghi di una infanzia ormai perduta
Con Tractor Boys , Martin Borgen continua a raccontarci la poesia delle piccole cose. Le foto sembrano traspirare la polvere, l'odore di gomma e della  benzina che brucia. Il fotografo svedese sembra  farsi invisibile  nonostante la cinematograficità delle sue catture. 
Senza esprimere giudizi e senza celebrazione, il bianco e nero di Martin Bogren evoca memorie ed emozioni universali  che rimandano  a sogni semi dimenticati dentro noi stessi .

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes